Compra gioielli e collane di perle di altissima qualità sul mio negozio genisi.com e ricevi il 10% di sconto al primo acquisto!

 

Mikimoto è un nome universalmente riconosciuto ormai nel campo delle perle tanto quanto l’uomo che lo portava grazie al suo storico apporto a questo particolare settore, ovvero la coltivazione di queste gemme, determinandone i vari standard di qualità accettabili.
Oggi questa grande sapienza è ancora ampiamente utilizzata e tramandata, tanto da essere esposta e spiegata in maniera dettagliata anche nel famoso negozio appartenente a questo marchio di fama mondiale situato sulla 5th Avenue nel centro di Manhattan.

L’elegantissima sede che ospita il negozio è divisa in tre “stazioni”fili, coltivazione e design – dove diversi responsabili illustrano e spiegano nel dettaglio ogni fase del processo di coltivazione, il raccolto delle perle, la creazione dei fili  fino ad arrivare al design finale dei gioielli che verranno creati con queste magnifiche gemme naturali.

Al piano superiore vi è il South Sea loft dove vengono mostrati fili di perle dorate, nere (Tahitian) e akoya insieme a utili consigli (5 modi per indossare un filo di perle) e curiosità riguardando il mondo delle perle: sapevate che i sub indossano tute bianche di cotone per allontanare gli squali durante le immersioni? E che ci possono volere anche 4 interi anni per raccogliere perle delle stesse (o simili) dimensioni da arrivare a creare un singolo filo?

Molto spesso i designer preferiscono usare le perle singolarmente nelle loro creazioni, ma un esempio di grande pazienza si può trovare all’interno dello stesso negozio, un girocollo di perle South Sea del valore di 1 milione di dollari, con perle del diametro di 17 – 18.7 mm.

Nella zona dedicata coltivazione vengono poi mostrati  diversi gusci di ostriche, così da far notare i diversi stadi di accrescimento: all’età di tre anni un’ostrica akoya può essere inseminata dando così inizio al processo di coltura che porterà, 2 o 3 anni dopo, alla raccolta di una perla totalmente formata.

Infine nell’area dedicata al design, l’ispirazione è il tema principale trattato e Amy, la responsabile, dice che sono le stesse perle a sussurrare al designer in quale modo voglio essere usate; questo vale per le perle barocche e irregolari di considerevoli dimensioni, mentre le gemme di 10-11 mm sono di norma i prodotti più semplici da gestire e i migliori da vendere.

A proposito dell'autore

Da 20 anni Adriano Genisi si occupa di selezione, certificazione ed acquisto di perle coltivate nei paesi d’origine. Collabora stabilmente con importanti realtà produttive del settore gioielleria nel ruolo di consulente aziendale per gli acquisti e l’importazione diretta del prodotto.

Post correlati

4 Risposte

  1. Valentina

    Mi perdo sempre volentieri tra le sue righe. Che bello leggere ed apprendere nuove ed interessanti, nozioni!!!
    Deve essere un’esperienza davvero unica poter visitare quel luogo magico. Conosco e seguo Mikimoto anche su Facebook, e adoro le loro splendide creazioni. Pura arte, come la gioielleria in genere.
    Buon pomeriggio!
    Valentina
    Un bijou pour TOUS les jours
    Facebook

    Rispondi
    • Adriano

      Buonasera Valentina, la sua presenza ed i suoi commenti mi gratificano molto!
      Grazie davvero per il supporto.
      Si senta autorizzata a diffondere il “verbo” e ad invitare a farmi visita amici che come lei amano le perle .

      Rispondi
  2. Lucy

    Sicuramente una lezione da Mikimoto in 5th Av sarebbe molto interessante ma la tua cultura in quanto a perle Sig.Genisi è quanto di meglio disponiamo nel mercato italiano pertanto gli interessati che nn volessero spingersi oltre oceano li invito a porre al nostro gemmologo di casa tutte le domande e curiosità che nn siano già state soddisfatte dal suo sito. Da Adriano si riceve sempre una risposta competente e molto cortese. Provare per credere!

    Rispondi
    • Adriano

      Buongiorno Lucy, sono sinceramente ammirato ed ammaliato dalle sue parole.
      Grazie per la fiducia e per la considerazione.
      Mi auguro poter esser per lei e per tutti quelli che come lei amano questa gemma un valido riferimento.

      Rispondi

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata