Una domanda che mi viene posta spesse volte è  proprio questa: “ Qual è la migliore qualità di perla da acquistare?”.

La risposta non è per niente semplice ma cercherò di renderla più facile e possibile per voi…

 

perle South Pacific

 

In un passato non troppo lontano, i gioiellieri avrebbero consigliato le perle Akoya o South Sea, se la ricerca fosse stata per le classiche perle bianche, o di Tahiti nel caso si fosse trattato di gemme scure.

Oggi invece la scelta è molto più ampia .

 

Quando i miei clienti mi chiedono informazioni sulle migliori perle presenti nel mercato, io li incoraggio ad esplorare le caratteristiche uniche di tutti i tipi di perle e di scegliere le gemme che rispecchiano il loro stile ma anche il loro budget.

Dal nero sbalorditivo delle perle di Tahiti al classico color pastello delle perle d’acqua dolce, il mercato della perla oggi ha più opzioni che mai, a portata di qualsiasi consumatore.

 

perle freshwater

 

Ci sono quattro tipi principali di perle coltivate da considerare ed ognuno ha le sue caratteristiche e le sue singolari peculiarità.

Dopo aver familiarizzato con ogni tipo di perla, sarete in grado di fare la scelta che più vi si addice.

 

Perle Akoya: queste rappresentano alcune delle migliori perle coltivate disponibili sul mercato. Note per la loro buona lucentezza e la forma generalmente rotonda, sono famose per l’immagine elegante, tradizionale e classica.

La maggior parte delle perle Akoya sono coltivate in Giappone, Cina e Vietnam.

Il loro diametro varia dai 2 mm ai 9 mm.

Il prezzo di un collier di perle Akoya è a partire da € 500.

perle akoya

 

Perle d’acqua dolce: le perle d’acqua dolce coltivate provengono principalmente dalla Cina, di solito sono anucleate, il che le rende molto resistenti, ma per questo  non meno delicate delle altre.

Le perle freshwater sino a qualche anno fa erano caratterizzate da forme irregolari e dimensioni medio-piccole. Oggi l’offerta è totalemente diversa ed allargata a diametri che possono raggiungere i 13-14 mm di forma eccezionalmente sferica.

Le colorazioni pastello ed una lucentezza discreta  sono gli elementi che maggiormente le caratterizzano oltre che ad un prezzo decisamente competitivo rispetto ad altri tipi di perle presenti nel mercato.

Questo perchè la Cina, leader nella coltivazione delle perle freshwater, riesce a produrre quantità di prodotto superiori a quelle richieste dal mercato, soprattutto grazie e ad un costo di manifattura  più competitivo e alla resistenza e la produttività dell’ostrica.

Il loro diametro varia da 2 mm a 11 mm.

Il prezzo di un collier di perle freshwater è a partire € 100 .

 

Perle di Tahiti:

Quando parliamo di perle nere ci si riferisce il più delle volte alle pregiatissime perle Thaiti, prodotte dall’ostrica Pinctada Margaritifera, un’ostrica particolarmente delicata e perciò piuttosto difficile da coltivare. Per questo il costo di queste perle è mediamente più alto rispetto ad altre varietà. Vengono coltivate nelle isole dell’arcipelago della Polinesia Francese, in modo particolare negli arcipelaghi Gambier e Tuamotu e sono le uniche perle scure naturali. Comprendono svariate tinte: nero pece,grigio, verde pavone, verde, viola, blu e rosso.

Il loro diametro varia da 8 mm a 14 mm.

Il prezzo di un collier di perle di Thaiti è a partire da € 800.

 

perle Thaiti

 

South Pacific Pearls: grande, elegante e con una lucentezza setosa, la perla dei mari del sud viene spesso indicata come la “Regina delle Gemme e gemma delle regine”.

Coltivata in tutto l’Oceano Indiano e Pacifico,  principalmente in Australia, ma anche nelle Filippine Indonesia e Myanmar.

L’assortimento dei colori varia dal  bianco all’argento  sino al preziosissimo e rarissimo color oro.

Le più pregiate sono proprio le perle dorate, commercialmente definite perle Gold .

Le perle Mari del Sud sono  conosciute e ricercate particolarmente per le dimensioni generose e i colori raffinati.

Il diametro medio è di di circa 13 millimetri ma alcuni esemplari crescono oltre i 20 mm.

Il prezzo di un collier di perle dei Mari del Sud è a partire da € 2.000.

perle South Pacific gold e silver

 

La qualità è un fattore essenziale quando si acquista una perla.

Tenete a mente che ci sono due aspetti da considerare:  la qualità della perla,  legata allo spessore della perlagione (nacre) ed alla luminosità, e la rarità, legata invece alla dimensione, caratteristiche di superfice e colore.

 

L’acquisto da un fidato gioielliere è importantissimo, e lo stesso vale se scegliete di rivolgervi ad  un negozio on-line.. se trovate un annuncio che sembra troppo bello per essere vero, probabilmente lo è..

 

Genisi , offre ai propri clienti una consulenza professionale  e un prodotto altamente competitivo, dal rapporto qualità-prezzo-reperibilità imbattibile.

Genisi  si affida solamente a produttori fidati, in grado di offrire un prodotto di alta qualità, con un prezzo concorrenziale e disponibile in tempi accettabili.

Ogni perla offerta da Genisi Pearls è certificata da Adriano Genisi (G.I.A. – Pearls graduate and diamond grading)

La garanzia di qualità delle perle coltivate è data dalla sua profonda conoscenza del mercato, maturata in oltre 20 anni di esperienza nel settore.

 

 

 

A proposito dell'autore

Da 20 anni Adriano Genisi si occupa di selezione, certificazione ed acquisto di perle coltivate nei paesi d’origine. Collabora stabilmente con importanti realtà produttive del settore gioielleria nel ruolo di consulente aziendale per gli acquisti e l’importazione diretta del prodotto.

Post correlati

9 Risposte

  1. Roberta

    Buonasera, complimenti per il blog. Ho avuto modo di notare su alcuni siti USA delle collane di perle di acqua dolce “metallic” con bellissimi riflessi iridescenti dorati e lucentezza quasi a specchio, vendute a prezzi molto accessibili. E’ possibile reperirle in Italia?

    Rispondi
    • Adriano

      Buongiorno Roberta, grazie per i complimenti..son sempre graditi! Riguardo alle perle “metallic” le confermo che è ovviamente possibile poterle reperire anche in Italia. Personalmente le amo molto benché io non le abbia inserite all’interno dello shop http://www.genisi.com
      Questo perché si tratta d’un prodotto che non corrisponde esattamente ai gusti del consumatore italiano.
      Le prenderò senz’altro in considerazione per le prossime proposte in concomitanza con l’apertura dello shop anche per il mercato estero.
      Se vuole può inviarmi il link del sito sul quale ha visto la collana di cui mi accenna.

      Rispondi
  2. Roberta

    La ringrazio per la risposta; immagino che queste perle non incontrino il gusto italiano perche’ poco conosciute, io le trovo molto divertenti e giovani. I link ai quali faccio riferimento sono:
    http://www.pearlparadise.com/p-1295-65-70-mm-exotic-metallic-color-freshwater-pearl-necklace.aspx
    http://www.purepearls.com/metallic-freshwater-pearls-new-beauties-from-chin
    Se in futuro decidera’ di inserirle nel suo store, mi permetto di spingere per i pendenti: sono deliziosi!
    Cordialita’

    Rispondi
  3. Paolo

    Scusate,quando valorizzate in euro 800,00 un collier di perle nere thaiti,come mai nn precisate il diametro e la quantità delle perle?Infatti,in tutte le vs quotazioni parlate di valore per collier ma nn indicate nè il numero nè il diametro.Come mai?

    Rispondi
    • Adriano

      Salve, se come credo fa riferimento al prezzo indicato nel post “Qual’è la migliore qualità di perla da acquistare?” è facilmente comprensibile leggendo con attenzione che 800 € è un prezzo indicativo dal quale si può acquistare un collier di perle di Tahiti.
      L’articolo parla a carattere generale delle caratteristiche delle varie tipologie di perle e di possibili prezzi da quali si può considerare un acquisto.
      Se è interessato a qualcosa di più specifico e vuole avere maggiori informazioni a riguardo la invito a contattarmi.

      Rispondi
  4. sergio

    Egr. Sig. Adriano : dopo aver letto ed approfondito ogni suo consiglio sull’acquisto di perle coltivate, ho deciso di rivolgermi ad una gioielleria di buon nome . Ho trovato che era un rivenditore di perle ” Mikimoto” , quindi un marchio di assoluta garanzia. Il prezzo per un filo di perle diametro 7/7,5 con n° 57 pezzi e fermaglio oro giallo marhiato “M” e lettera “M” in oro fra le ultime due perle è stato concordato in 3,300 euro. Da profano mi sembrano un tanti, cosa ne pensa ? Grazie e ancora grazie per i suoi consigli.

    Rispondi
    • Adriano

      Buongiorno Sergio,
      grazie per aver visitato il blog e per avermi contattato.
      Relativamente a quanto mi scrive, benché io non conosca a quale delle qualità di Mikimoto lei faccia riferimento, concettualmente mi sento di dire che il costo della collana offertale è in linea con il marchio Mikimoto.
      Si tratta del “brand” di perle più conosciuto al mondo e pertanto lo scotto del costo legato alla notorietà del marchio è da mettere in preventivo.
      Detto questo, con tutto il rispetto per questa grande azienda, mi sento di dire che sicuramente si può risparmiare scegliendo marchi meno blasonati che offrono comunque un prodotto simile e a volte anche migliore.
      Colgo l’occasione per promuovere le perle Akoya che personalmente offro ai miei clienti più esigenti.
      Ho scelto di offrire due qualità che si possono sicuramente collocare accanto alla prima e alla seconda offerte da Mikimoto appunto.
      Le propongo in una soluzione con chiusura a perla che rende il collier “infinity” (allego immagine) ovviamente corredate di certificato gemmologico da me redatto e
      confezione regalo.

      Rispondi
  5. Antonio

    Salve, vorrei capire tra tre marchi a parità di diametro di perla (5-5.5) e di colore (bianco) quale sia la marca che da la maggiore qualità, purtroppo non ne capisco molto e vorrei fare un bel regalo a mia moglie. Le marche che mi hanno fatto vedere in due diverse gioiellerie sono Mikiko in una e in un’altra Comete o Miluna. Grazie.

    Rispondi
    • Adriano

      Salve Antonio, risposta complicata sulla base dei soli marchi e delle indicazioni di colore e diametro. Quello che posso dire è che si tratta di tre marchi che solitamente distribuiscono buoni prodotti.
      Se dovessi metterli in scala direi Mikiko, Miluna e Comete.
      Detto questo però, come le accennavo, non è davvero possibile dire quali delle tre sia migliore perché bisognerebbe metter le tre collane a confronto. I tre marchi di cui mi accenna all’interno della loro proposta hanno diverse classificazioni di prodotto e sarebbe quindi importante poter confrontarle. Capisce bene che in questo caso colore e diametro dicono poco!
      Credo le sia facile comprendere quanto possa essere complicato rispondere sulla base dei dati che mi ha fornito.
      Non vorrei interferire nella sua scelta e voler sembrare di parte ma se le fa piacere può visitare il mio shop on-line ed eventualmente considerare ciò che propongo.
      https://www.genisi.com/must-have/366-collier-collana-perle-bianche.html

      Cordialmente,
      Adriano Genisi

      Rispondi

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata