Compra gioielli e collane di perle di altissima qualità sul mio negozio genisi.com e ricevi il 10% di sconto al primo acquisto!

 

Le perle sono molto femminili e versatili e conferiscono a chi le indossa un’aria luminosa, radiosa ed allegra.

Forse per questa ragione la perla è una delle gemme più popolari al mondo!

 Mikimoto_0

 

Come si formano le perle?

Quasi tutte le perle vendute nelle gioiellerie sono “coltivate con tecnica naturale”, solo in pochissimi casi vengono ancora utilizzate perle naturali, perché sono molto rare e decisamente costose.

 

collana_perle_top

 

Con la tecnica messa a punto di Mikimoto, all’inizio del 1900, l’uomo partecipa alla formazione della perla introducendo  uno o più nuclei all’interno di ciascun ostrica.

Dopo di che, le ostriche vengono riportate nel proprio habitat naturale,  mari o laghi , dove rimangono per la durata di un periodo che varia da uno a tre anni, fino a quando completano il ciclo della propria formazione.

 

perle-coltivate-img2b

 

Durante questo periodo, avviene una lenta deposizione di strati sottili e concentrici dell’elemento ,meglio conosciuto come madreperla (aragonite e calcite di micro-cristalli) responsabile della lucentezza e della bellezza delle perle.

Una volta ultimato questo passaggio, esse vengono rimosse, ripulite e classificate per essere utilizzate nei gioielli.

 

perle-coltivate-img1

 

Come mantenere le perle?

 

Le perle sono gemme delicate rispetto alle pietre ed ai metalli preziosi in quanto costituite da una sostanza organica relativamente tenera, la madreperla.

Per assicurarsi che restino belle e luminose nel tempo è importante averne cura in modo particolare.

 

E’ importante  evitare che le gemme  siano in contatto diretto con profumi e altri prodotto chimici e vanno pulite delicatamente dopo l’uso, con un piccolo asciugamano morbido di flanella o cotone di buona qualità.

 

Si possono pulire con  saponi neutri e acqua distillata, senza metterle a bagno. Poi, sciacquate bene e asciugate con della stoffa morbida o della carta.

 

Per ottenere una lucentezza migliore, strofinate leggermente con olio d’oliva o olio di mandorla di buona qualità, facendo attenzione a non intaccare il filo.

 

Beauty and pearls

 

I braccialetti o le collane di perle non dovrebbero essere lavati spesso, dato che l’umidità indebolisce il filo di seta.

 

Per finire, ricordate che le perle necessitano di “respirare” ed esse non  sopportano l’umidità o l’eccessiva aridità.

Tenetele in luoghi aerati e mai rinchiuse in sacchetti di plastica.

 

È consigliabile far reinfilare la vostra collana di perle almeno una volta ogni due anni; se indossate il gioiello diverse volte alla settimana, procedete alla reinfilatura annualmente. In questo modo preserverete il gioiello da rotture del filo dovute all’usura, ma anche dall’accumulo di sporcizia tra una perla e l’altra. Assicuratevi che il gioielliere inserisca un nodo tra perla e perla per evitare lo sfregamento delle gemme l’una contro l’altra e per impedire che tutte le perle si sfilino in caso di spezzamento improvviso del filo.

In questo modo riuscirete a mantenere la bellezza originale del vostro gioiello per sempre.

 

keshi-south-sea-pearl-necklace-mnkz-lg

A proposito dell'autore

Da 20 anni Adriano Genisi si occupa di selezione, certificazione ed acquisto di perle coltivate nei paesi d’origine. Collabora stabilmente con importanti realtà produttive del settore gioielleria nel ruolo di consulente aziendale per gli acquisti e l’importazione diretta del prodotto.

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata